BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Lettere alla redazione... Stampa E-mail
Scritto da Alberto Fortunati   
Facebook!

E' con vivo conforto che Vi comunico di avere ricevuto la telefonata della segretaria della Fondazione Aiutiamoli a Vivere, all'indomani dell'appello che avevo inviato. Onestamente Vi dico che non ho chiesto al dr. Pacifici se a Clusone i REI IMPUNITI siano stati sentiti, consapevole come sono che quel che conta maggiormente è l'attualità e il fare tutto il possibile perchè certe situazioni non si verifichino mai più. Al presidente Pacifici ho ribadito il DESIDERIO mio e di tutti coloro che si impegnano nel volontariato di SOLLECITARE TUTTI ad una costante opera di tutela dei valori della Giustizia. Il presidente Pacifici ha concordato con l'appello e ha ASSICURATO il suo impegno per far sì che non ci siano "eventi imprevisti" nel futuro della realtà delle accoglienze. Ore 18,50 circa, squilla il cellulare e la segretaria di Aiutiamoli a Vivere mi mette in contatto col Suo Presidente.

"CARO ALBERTO, HO LETTO IL TUO APPELLO E HO PREFERITO TELEFONARTI PERCHE' UNA MAIL MI SEMBRAVA TROPPO FREDDA. HAI ESATTAMENTE CENTRATO IL MIO PENSIERO NEL TUO APPELLO - mi ha detto il Presidente Pacifici - LA MIA VOLONTA' E' STATA, E' E SARA' SEMPRE QUELLA DI FAR RISPETTARE LA LEGGE A BENEFICIO DI TUTTI. NON CI SONO DUBBI": questa la sua dichiarazione, di cui informo TUTTI, consapevole che l'attesa e la fiducia nei nostri rappresentanti ai più alti livelli PUO' E DEVE RIMANERE MASSIMALE ed ogni attestazione di rinnovato entusiasmo nell'impegno a favore di TUTTI va accolta con altrettanta gioia. L'abbraccio che a conclusione della telefonata il Presidente Fabrizio Pacifici mi ha cortesemente inviato lo vorrei estendere a tutti coloro che dedicano almeno un istante delle loro giornate ai bambini bielorussi... Grazie





Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente   Prossimo >

 

Advertisement

 

Ricerca personalizzata