BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Comunicato del MAVI del 2 ottobre 2009 Stampa E-mail
Scritto da Geo Bosini   
Facebook!

L’Ambasciata d’Italia nella Repubblica di Belarus ha organizzato dal 1 Ottobre al 14 Novembre 2009 un Programma denominato “Il Rinascimento Italiano in Bielorussia” che cerca di far emergere tutte quelle affinità che in tutti questi anni, anche grazie all’accoglienza di bambini nelle famiglie italiane si sono potute determinare. Parliamo di affinità culturali, economiche e produttive e soprattutto di cooperazione solidale sviluppatasi a fianco del sostegno dato alla popolazione infantile bielorussa da quel drammatico 26 Aprile 1986. MAVI si è resa immediatamente disponibile per collaborare e sostenere l’ azione  dell’Ambasciata Italiana volta a valorizzare la cultura italiana, i prodotti italiani e le attività ed i progetti di cooperazione organizzati dalle Associazioni di Volontariato Italiane per i bambini bielorussi. MAVI  sarà presente, con i proprio rappresentanti, ad ogni iniziativa cercando di dare il proprio contributo sia organizzative che  gestionali.

Il 2 – 3 Novembre MAVI, sarà presente al Convegno denominato “ONG – risanamento post Chernobyl Italia /Bielorussia” dove sarà presentato il programma di formazione /educazione annuale delle attività rivolte ai bambini bielorussi. Tante le novità e le proposte di formazione professionale con un notevole investimento economico derivante dalle attività promosse dalle Associazioni aderenti al MAVI. MAVI sarà presente anche al Businness/Forum  avendo collaborato con l’Ambasciata Italiana alla promozione dell’iniziativa in Italia cercando di determinare un quadro dei rapporti Italo-bielorussi più favorevoli, anche in termini produttivi, allo sviluppo di questo Paese con una ricaduta in termini occupazionali favorevole all’inserimento lavorativo dei ragazzi /e che escono dagli Internati. Le Associazioni aderenti al MAVI hanno finalmente ritrovato quell’affinità e quella serenità che in passato non riuscivano ad avere per i continui conflitti e divisioni su questioni di rappresentanza e visibilità che finalmente sono state superate e lasciate totalmente ad altre organizzazioni. L’auspicio è che, in ogni contesto istituzionale dall’Ambasciata Italiana in Belarus al Comitato Minori in Italia, si smetta di presentarsi come gli unici portatori di verità dimenticando che in democrazia e libertà ognuno va rispettato per quel che è , specialmente se, come nel MAVI, le organizzazioni aderenti sono  ampiamente rappresentative del Movimento delle Famiglie Accoglienti i bambini bielorussi in Italia con oltre 10.000 bambini accolti  dei 22.000 totali e con un  aiuto economico in termini progettuali ed umanitari pari a 5 milioni annui. Sarebbe auspicabile che l’iniziativa dell’Ambasciata Italiana, che vuol promuovere questa nuova stagione di “Rinascimento Italiano in Bielorussia”, lo sia anche in Italia per il “bene superiore del minore” tanto auspicato ma spesso dimenticato.





Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente   Prossimo >

 

Advertisement
Articoli più letti

 

Ricerca personalizzata