BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Quarantena per i bambini bielorussi che torneranno dai programmi di risanamento Stampa E-mail
Scritto da Belta.by   
Facebook!

I bambini che dopo il 23 agosto ritorneranno in patria dopo un periodo di risanamento all’estero, al fine di prevenire la diffusione di eventuali casi di infezione di influenza A/H1N1 per qualche tempo saranno in quarantena. Questo quanto affermato oggi nel corso di una conferenza stampa a Minsk dal Vice Ministro della Salute - Valentina Kachan. In primo luogo, queste misure verranno applicate ai gruppi organizzati di bambini che trascorrono un periodo di risanameno attraverso il Ministero della Pubblica Istruzione, così come i bambini che rientrano da Italia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Irlanda, Belgio e Austria.

Sulla base dei dati sino ad oggi conosciuti, a partire dal 23 agosto è previsto il ritorno di più di 13 mila bambini. La quarantena durerà per 7 giorni. Durante questo periodo i bambini saranno tenuti sotto controllo medico, se ritenuto necessario, non andranno a scuola, ai genitori è consigliabile di limitare il contatto con gli altri bambini. Valentino Kachan ha sottolineato che dovrebbe essere chiaro a tutti, che sarà impossibile isolare completamente il Paese dall’eventuale contagio con virus A/H1N1. A conclusione della stagione delle vacanze, molti bielorussi hanno trascorso le vacanze all'estero, anche in paesi colpiti dall’influenza A/H1N1. "Pertanto, in presenza di primi sintomi simili all'influenza, si dovrebbe chiedere immediatamente l’assistenza medica", - ha sottolineato Valentina Kachan. Tra le nuove misure volte a impedire la diffusione del virus A/H1N1 in Bielorussia sono previsti anche esami medici obbligatori per gli studenti prima del loro trasferimento negli alloggi delle case dello studente, con particolare attenzione ai cittadini stranieri.

 

 

Traduzione di www.sardegnabelarus.it





Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente   Prossimo >

 

Advertisement
Articoli più letti

 

Ricerca personalizzata