BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Nuove regole stradali in Bielorussia Stampa E-mail
Scritto da Ilaria Meneghel   
Facebook!

I FLIKER

A partire da settembre in Bielorussia è partita l’azione “Bambini sulla strada”, che prevedeva che ogni autista tenesse i fari della macchina sempre accesi, per evitare situazioni di pericolo, soprattutto relativamente ai bambini. Ma i fari dell’automobile permettono di vedere solo altre macchine, ma cosa permette di vedere le persone, soprattutto in condizione di oscurità? Una risposta esiste: i fliker luminosi. Il fliker è un piccolo distintivo o  adesivo luminoso che può essere apposto sulla giacca,sullo zaino, sulla borsa,sulle maniche, sui jeans o addirittura sulle scarpe. Questo piccolo oggetto emana luce se stimolato da altre luce e  nel buio permette di rendere immediatamente visibili i pedoni alle macchine. Normalmente una macchina che viaggia di sera o di notte riesce a vedere un pedone solo quando si trova a 25-30 metri da esso, ma se una persona ha un fliker con sé, diventa visibile per le automobili addirittura a partire da 130-140 metri di distanza. Gli autisti che accendono i fari a lunga distanza possono riconoscere i pedoni con fliker a partire  da una distanza di 400 metri.

I fliker sono gadget di piccola misura, fatti di gomma colorata con intense sfumature. Si possono trovare con diversi aspetti: a forma di gatto, di cane, di cuore, di faccine sorridenti… Ma possono essere anche semplicemente quadratini o strisce di un unico colore. I fliker piacciono molto ai bambini, ma vista la varietà delle simpatiche forme piacciono molto anche agli adulti! Hanno un costo molto ridotto (2.500/3.000 rubli bielorussi) e tutti sono obbligati ad averne uno. E’ importante che anche le carrozzine e i passeggini ne posseggano uno. I controlli della polizia in questo senso sono molto severi e costanti: se si viene accidentalmente fermati senza avere un fliker la multa è pari a 35.000 rubli bielorussi. Questi piccoli e comodi aiutanti stradali sono molto pubblicizzati in televisione e la loro utilità è indiscutibile: diminuiscono del 65% il rischio di incidenti nelle ore serali e notturne. Il fliker è diventato, unendo l’utile al dilettevole, anche un simpatico mezzo di pubblicità: in internet esistono diversi siti che spiegano come creare fliker personalizzati, e nei negozi sono in vendita i materiali per permettere questa creazione. Nella città di Vitebsk, nell’estremo nord della Bielorussia, un gruppo di studenti della Facoltà Grafica dell’Università Tecnica ha inventato una collezione di vestiti con già incorporati i fliker. Il fliker, pur essendo così piccolo, è il modo più efficace per salvaguardare sé stessi e i bambini. E’ venduto ovunque in Bielorussia. Consigliamo pertanto a tutti coloro che hanno in progetto un viaggio in Bielorussia, di acquistare un fliker non appena arrivati a destinazione.

 

I GILET CATARIFRANGENTI

Un’altra importante legge stradale che entrerà in vigore a partire dal mese di  maggio 2008 è relativa all’uso dei gilet catarifrangenti. Ogni persona che va in bicicletta, sia di giorno che di notte, sarà obbligata ad indossare i colorati gilet catarifrangenti. Anche questa nuova disposizione è stata pensata per la salvaguardia delle persone e per la loro sicurezza stradale.

 

BAMBINI IN BICILETTA ACCOMPAGNATI DA ADULTI

Ultima, ma non meno importante, è la regola inerente ai bambini in bicicletta. Sempre a partire da maggio, i bambini fino all’età do 10 anni, potranno circolare in bicicletta solo se accompagnati da un adulto. Questa nuova legge ha lasciato un po’ perplessi gli abitanti della Bielorussia. Il sig. Andrej, riparatore di televisori in un paese della provincia di Senno - regione di Vitebsk, ci spiega: “In bielorussia la bicicletta è il mezzo di trasporto più comune e più usato, anche più delle automobili. Pochi possono permettersi una macchina, soprattutto nei villaggi, ma quasi tutti possiedono una bicicletta da sempre. Proprio per questo i bambini imparano sin da piccoli ad andare in bici e diventano completamente indipendenti da subito. Spesso aiutano le mamme andando a fare la spesa nei negozi e trasportando i sacchetti appunto in bicicletta. Per questo rimango basito questo sento questa nuova regola: mi sembra difficile poterla rispettare – non sempre i genitori possono accompagnare i bambini in bicicletta. E quando siamo al lavoro? I bambini, così abituati fino dai primi anni di vita, prenderanno comunque la bici per andare a giocare con gli amici”.

 

 

Famiglia con Fliker




Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente   Prossimo >

 

Advertisement

 

Ricerca personalizzata