BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Per dare forza, qualitą e continuitą alla solidarietą per i bambini bielorussi Stampa E-mail
Scritto da Antonio Bianchi   
Facebook!
L’AVIB ribadisce la piena soddisfazione per l’esito dei soggiorni di risanamento estivi 2007, ripresi dopo l’accordo stipulato tra il nostro governo e quello bielorusso. Questi soggiorni hanno dimostrato che le regole rigorose reciprocamente adottate e da noi pienamente condivise hanno portato qualità ed aumentato l’efficacia; siamo inoltre soddisfatti perché è  positivamente ripresa anche l’intensa opera di cooperazione decentrata in Belarus. E’ con questo spirito che intendo rassicurare le nostre Associazioni  di una nostra costante e attiva presenza per consolidare e rafforzare la qualità dei progetti di accoglienza e di cooperazione, per darne continuità e coerenza.
In questi mesi di settembre e ottobre la Federazione tramite il vicepresidente dell’AVIB e altri autorevoli rappresentanti della Federazione e del movimento dell’ Accoglienza, si sono recati in Belarus, costantemente in contatto onde meglio coordinare gli interventi e per seguire ora per ora la doverosa e prevista verifica di sistema che sta avvenendo nei due paesi per qualificare la cooperazione tra Belarus e Italia. Io stesso sarò in Belarus dal 25 ottobre per approfondire il proseguimento delle nostre attività; la situazione è quindi sotto costante monitoraggio da parte di tutti i soggetti coinvolti ed avrà tutti gli approfondimenti necessari. In merito a voci ed alla notizia pubblicata da un sito Internet nei giorni sorsi relative al blocco dei minori provenienti da Internat o comunque in affido, posso affermare che ad oggi vi è si un serrato confronto fra le diverse Istituzioni bielorusse ma che nessuna decisione è stata presa in modo definitivo, l’ AVIB è ancora presente a Minsk e lo sarà fino alla risoluzione del confronto, incontrando con determinazione i vari dirigenti governativi bielorussi, con il dichiarato fine di garantire a tutti i bambini, indistintamente, la possibilità di venire in Italia per le vacanze natalizie. Le nostre Associazioni e le nostre Famiglie Accoglienti sanno bene le regole dei soggiorni, altrettanto conoscono le responsabilità prima di tutto etiche, ma anche civili e penali circa la buona condotta delle Accoglienze. Circa le difficoltà ancora presenti tra i due paesi nel settore delle domande di adozione, è mio dovere ribadire la natura del tutto diversa (sul piano giuridico, amministrativo ed etico) tra accoglienze e percorsi adottivi, ed è mia impressione che le stesse famiglie che hanno intrapreso un qualche percorso adottivo siano molto ben avvertite dei rischi che produrrebbero atti illegittimi verso i  bambini stessi. D’altra parte le giurisdizioni dei due paesi hanno le medesima ispirazione sul fatto che la responsabilità penale è personale, e non può ricadere su tutti, come è avvenuto nel caso di Cogoleto, in cui la responsabilità penale sta avendo il suo iter normalmente previsto dalla Legge. La buona esperienza di soggiorni di questa estate conferma la necessità di tutelare i bambini con regole e accordi sempre più attenti ed efficaci, che come si vede sono rispettati collettivamente, e sui quali tutte le nostre associazioni vigilano e lavorano positivamente. E’ quindi con piena partecipazione  e attenzione che l’AVIB segue l’evoluzione degli accordi bilaterali tra i governi dei due paesi, per il quale già da ora impegniamo il nostro cuore e la nostra mente per una serena continuità, nell’interesse prioritario di tutti i bambini bielorussi, di qualsiasi condizione siano quelli da noi accolti. In attesa di riportare rassicuranti e positive notizie colgo l’occasione per porgere a tutti cordiali saluti
 
Alleghiamo interventi del Magistrato Pazè, Direttore della rivista "Minori e Giustizia" e del presidente AVIB, Antonio Bianchi, al Seminario organizzato dalla Commissione parlamentare per l'infanzia il giorno 08/10/07.
 

 





Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente   Prossimo >

 

Advertisement
Articoli pił letti

 

Ricerca personalizzata