BelarusNews - Portale di Informazione sulla Bielorussia

www.BelarusNews.it

 

Il programma presidenziale “Bambini di Bielorussia” Stampa E-mail
Scritto da Presidenza della Repubblica di Belarus   
Facebook!
Il programma presidenziale ”Bambini di Bielorussia” per il periodo 2001-2005 è stato approvato da un decreto del presidente della Repubblica di Bielorussia del 24 maggio 2001, nr. 281. Grazie ai provvedimenti intrapresi è stata organizzato un sistema strutturato su diversi livelli di aiuto alle donne in stato interessante. Come risultato dell’ introduzione di moderne tecnologie il tasso di mortalità infantile nel paese è calata nel 2005 al 6,4% dei bambini nati vivi. Ciò rappresenta l’indice di mortalità più basso tra i paesi della CSI. E’ stato compiuto un significativo lavoro di fornitura ai reparti maternità ed altre istituzioni di cura e profilassi di attrezzature moderne e di veicoli da trasporto destinati ad usi specifici del settore sanitario.

Il coinvolgimento dei bambini per quanto riguarda la profilassi da adottarsi contro le infezioni, parte integrante del programma di immunizzazione, ha raggiunto il 99% del totale, ciò che supera i criteri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, fissate al 95%.  Tutti i bambini che soffrono per le conseguenze del contagio radioattivo dovuto all’esplosione della centrale di Chernobyl, sono sottoposti annualmente a check-up. Il Capo dello Stato, Aleksandr Lukashenko ha disposto di elaborare alcuni progetti facenti parte del programma “Bambini della Bielorussia” e “Giovani talenti della Bielorussia” per gli anni 2006-2010 e lo ha già approvato nel marzo del 2006. Alla riunione sui progetti relativi alla realizzazione dei suddetti programmi che ha avuto luogo l’8 febbraio 2006, il Presidente Lukashenko ha conferito al Ministro per l’ Agricoltura e la Produzione alimentare, Leonid Risac, l’incarico di risolvere completamente il problema di provvedere a fornire ai bambini alimenti di produzione nazionale di alta qualità e a buon mercato allo stesso livello degli standard mondiali. Lo stanziamento previsto per fornire adeguatamente le imprese bielorusse di nuove attrezzature tecniche è di circa 20 miliardi di rubli bielorussi. Il programma presidenziale “Bambini della Bielorussia” è il programma sociale più di successo che consentirà di risolvere concretamente i problemi legati ad un miglioramento della condizione di vita dei bambini bielorussi provvedendo ad assicurarne la tutela sociale. Il progetto del programma per gli anni 2006-2010 è la logica prosecuzione dei programmi messi in atto negli anni 1998-2000 e 2001-2005. I compiti posti dai due precedenti programmi sono stati compiutamente realizzati. E’stata formulata una base legislativa per la tutela dei diritti della famiglia e dei bambini rispondente alle condizioni specifiche della Repubblica. Sono state adottate misure concrete riguardo alla profilassi da adottarsi per i bambini che si trovano in uno stato di abbandono sociale poiché orfani. E’ stato creato un sistema di istituti suddivisi territorialmente in 156 centri che sono preposti all’assistenza delle famiglie e dei bambini. Sono state accresciute le possibilità per i bambini che soffrono di alcune forme di invalidità di ricevere un’ istruzione professionale di base. Sono state create 5.113 classi di insegnamento integrato per bambini che soffrono di problemi legati allo sviluppo psicofisico. Il progetto del nuovo programma presidenziale “Bambini di Bielorussia” per gli anni 2006-2010 è stato elaborato per incarico del Capo dello Stato e include sette programmi:”Figli di Chernobyl”, “Bambini invalidi”, “Bambini orfani” “Bambini e la legge. Educazione della persona.”, “Completamento del sistema di assistenza sociale della famiglia e dei bambini”, “Alimentazione infantile”, “Tutela della salute e formazione di una sana modalità di vita”. Ministeri ed enti nazionali sono stati incaricati di realizzare ognuno di questi programmi. Il 21 marzo 2006 il progetto relativo a questo programma è stato approvato dal Presidium del Consiglio dei Ministri della Repubblica di Bielorussia. L’obiettivo principale del programma “Bambini di Belorussia” per il periodo 2006-2010 è di fornire le condizioni necessarie per la piena crescita fisica, intellettuale e spirituale dei bambini, la formazione di un complesso sistema di tutela sociale ed integrazione nella società dei bambini che vivono in situazioni di vita disagiate. Al primo posto vi è il sottoprogramma ”Tutela sociale delle famiglie e dei bambini” che prevede l’ adozione di misure per la tutela sociale di tutti i bambini e di tutte le famiglie che hanno bambini in età di ricevere un’educazione. E’stato determinato un aumento dell’indennità prevista per l’ assistenza ai bambini di età fino a tre anni. Nel 2008 la misura del sussidio crescerà fino all’80% del budget previsto del sussidio minimo vitale di sussistenza (BPM), nel 2009 il 100%. Per la prima volta è stata introdotta una norma sulla concessione di cibo a titolo gratuito ai bambini fino ai due anni d’età. Al momento attuale, hanno questa possibilità soltanto i bambini che provengono da famiglie numerose e le famiglie degli studenti, a condizione che il reddito medio complessivo pro-capite per membro familiare non superi il 20% del budget minimo di consumo, cioè non arrivi a superare i 48.880 rubli bielorussi. Nell’ambito del progetto si prevede di fissare il criterio di indigenza per tutte le famiglie al 60% del budget previsto del sussidio minimo vitale di sussistenza (BPM) che al presente ammonta a 94.872 rubli bielorussi. Oltre a ciò, viene aumentato il sostegno finanziario alle famiglie, cioè viene aumentato per le famiglie il livello di estinzione dell’ indebitamento finanziario per avere accesso al credito. Così, ad esempio si intende sostenere la misura del sostegno creditizio a livello agevolato alla nascita del terzo bambino dal 30 al 50% della somma dovuta. Le giovani famiglie alle quali nasce il primo figlio verrà accordato un aiuto finanziario nella misura di 20 volte il budget del minimo vitale di sussistenza per la costruzione e la ricostruzione dell’ alloggio. Per incarico del Presidente il programma è stato sostanzialmente rivisto. Nella variante originale il costo delle misure intraprese ammontava a 467,14 miliardi di rubli bielorussi. Nel caso del progetto del programma approvato è stato previsto un finanziamento nella misura di 1 triliardo e 423, 3 milioni di rubli bielorussi. Il costo della parte del progetto relativa all’edilizia è cresciuta da 160,6 miliardi a 190,13 di rubli bielorussi. In nessun Paese della CSI esiste un programma tanto omnicomprensivo, che prevede concreti meccanismi economici di sostegno alla famiglia, comprendente gli interessi di tutti gli strati della popolazione infantile del Paese e tutti gli aspetti della vita dei bambini. Ad esecuzione dell’ incarico dato dal Presidente in data 28 giugno 2005 in occasione dell’ incontro con la gioventù più dotata di talento è stato elaborato anche un programma statale che si intitola “Giovani talenti della Bielorussia” per il periodo che va dal 2006 al 2010. Scopo del programma – la creazione di un sistema integrato di individuazione, sostegno e sviluppo del potenziale creativo della gioventù più dotata della Repubblica di Bielorussia. In esso sono prestabilite concrete misure di collocamento al lavoro, di fornitura di un’abitazione a condizioni vantaggiose, di un pagamento decoroso del lavoro svolto dai giovani talenti. Un tale programma è infatti unico nel suo genere, poiché esso mira a dare sostegno socialmente in tutti i suoi complessi aspetti ai giovani talenti del Paese in vari settori dell’attività umana, siano essi scientifici, dell’educazione, della cultura e dello sport. Un programma di questo tipo è l’unico del suo genere esistente nell’ area della Confederazione degli Stati Indipendenti. Nel maggio del 2006 il Capo dello Stato Aleksandr Lukashenko ha approvato con decreto il programma presidenziale “Bambini della Bielorussia” per gli anni 2006-2010. Il compito più importante del programma è quello di migliorare la qualità di vita, la tutela della generazione adolescente e che sta crescendo, il rafforzamento del prestigio e dell’autorità della donna–madre e della famiglia perché sia saldamente radicata nel contesto della società. Il programma contiene 6 sottoprogrammi. Nel sottoprogramma “Tutela sociale della famiglia e dei bambini” é previsto un aumento per il 2009 del sussidio per l’ assistenza ai bambini fino a 3 anni d’ età fino al 100% del budget del minimo vitale di sussistenza, l’ampliamento del numero delle famiglie che potranno usufruire di alimentazione gratuita per i bambini entro i primi due anni di vita. La realizzazione del sottoprogramma prende in considerazione l’aumento del sostegno economico alle famiglie che hanno tre o più bambini nell’estinzione del credito agevolato per la costruzione (ricostruzione) o l’acquisto di un’abitazione , ma anche la concessione di un aiuto finanziario alle giovani famiglie per la costruzione (ricostruzione) od acquisto di un’abitazione alla nascita del primo bambino e di quelli successivi. Nell’ambito del sottoprogramma “Bambini orfani” sono contenute misure per l’aumento del prestigio delle famiglie che hanno preso in carico l’educazione di un orfano, e cioè la costruzione di case con podere annesso e di appartamenti. Nell’ambito dei sottoprogrammi “Bambini di Chernobyl” e “Bambini invalidi” sono previste misure atte al completamento dell’assistenza medica e della guarigione dei bambini, misure di profilassi da adottare nella casistica delle malattie e delle invalidità che colpiscono con più frequenza la popolazione in età infantile, il miglioramento del sistema di riabilitazione sociale di tipo professionale, lavorativo e sociale dei bambini che soffrono di invalidità. Sottoprogramma “ I bambini e la legge. L’educazione della personalità.” È concepito per aumentare l’efficacia del lavoro profilattico-educativo con i bambini, la prevenzione del disagio familiare e della mancata sorveglianza (abbandono) dei bambini. Il sottoprogramma “Alimentazione infantile” prevede una ristrutturazione tecnica mirata al miglioramento delle tecniche produttive ed una ricostruzione delle imprese che producono alimenti per bambini allo scopo del pieno soddisfacimento delle necessità delle famiglie bielorusse nell’ambito delle presenti modalità produttive. La realizzazione del programma presidenziale consente di rafforzare il sostegno dello Stato alla famiglia ed ai bambini, di creare condizioni favorevoli per l’aumento del tasso di natalità, di misure di profilassi del disagio sociale familiare, la conservazione ed il rafforzamento della salute e dello sviluppo fisico, mentale e spirituale degli adolescenti.

 

Documento pubblicato sul sito del Presidente della Repubblica di Bielorussia il 18.04.2006.

 

--------------------------------------------------------------------
TRADUZIONE DI GREGORIO BAGGIANI PER ProgettoHumus
Consentito l'utilizzo e/o la riproduzione parziale o totale citando la fonte: www.progettohumus.it
--------------------------------------------------------------------





Salva articolo su SalvaSiti.com!Figo: lo DIGO!Reddit!Del.icio.us!Google!Live!Technorati!Yahoo!
< Precedente

 

Advertisement

 

Ricerca personalizzata